Imperial War Museum - SCALEX SANREMO

Scalex Sanremo

Vai ai contenuti

Menu principale:

Imperial War Museum

Extra & Travel

Il museo della Guerra di Londra, fu fondato nel 1917 affinchè si potesse lasciar testimonianza e far capire  alle generazioni future le cause e le conseguenze a cui ha portato la prima Guerra Mondiale. Purtroppo però lo spazio iniziale è stato via via aumentato con il passare degli anni per raccontare le successive guerre a partire dalla Seconda Guerra Mondiale.
Oggi è il principale Museo Britannico che racconta in maniera cronologica l'impatto delle guerre ad ogni livello, dal fronte Inglese a quello di linea dove le forze del Regno Unito sono state impiegate nel XX e XXI secolo.
Il museo è suddiviso in 5 settori ed è all'interno del bel palazzo in alto a sinistra, dà nei suoi 6 piani espositivi il benvenuto ad oltre 2 milioni di visitatori ogni anno. L'ingresso è gratuito, vale però la spesa di noleggiare alla reception un utile guida (molto similare ad un Game-boy) ove è possibile scegliere il tipo di visita guidata prescelta.  A fianco Nick con guida ed il M4 SHERMAN tank
Per info il sito ufficiale è: www.iwm.org.uk

Nel 1917 il Gabinetto di Stato decise che un Museo Nazionale della Guerra avrebbe dovuto essere istituito per collezionare, raccogliere e mostrare tutto il materiale relativo alla Grande Guerra, che era ancora in corso, difatti la prima GM durò dal 1915/18. Il Museo fu aperto al Crystal Palace da Re Giorgio V il 9 giugno 1920. Dal 1924 al 1935 fu ospitato con enormi diffcoltà in due gallerie aggiunte all'ex Istituto Imperiale a South Kensigton. Il 7 luglio del 1936 il Duca di York, che ben presto divenne Re Giorgio VI riaprì il museo, ospitandolo nella attuale location. Durante la II GM, il Museo venne ovviamente chiuso e la collezione portata in magazzini al di fuori di Londra. Alcuni pezzi furono comunque danneggiati, come alcuni aereoplani o modelli di navi che vennero colpiti dall'esplosione di una bomba tedesca sganciata il 31 gennaio 1941.
Al termine della II GM il Museo fu ingrandito per poter contenere entrambe le Guerre e per raccogliere a partire dal 1953 tutte le operazioni militari che i Britannici e le Nazioni appartenenti al Commonwealth hanno effettuato dall'Agosto 1914.

Lo spazio centrale del Museo è costituito da alcune delle più importanti armi, missili, carro-armati e veivoli della collezione. Ad esempio si ritrovano esempi di artiglieria come il cannone-mitragliatore "18-pounder", uno dei più duttili della Ia GM, ben oltre 100 milioni di pezzi furono inviati in Francia fra il 1914/18.
Nel Salone è inoltre possibile vedere l'ultimo razzo-bomba "v2" sganciato dai tedeschi il 27 marzo 1945.  "Little boy" il contenitore della bomba atomica, uno dei tipi sganciati su Hiroshima nel 1945.

In queste foto alcuni degli oggetti presenti nell'esposizione. La visita dura circa 3 ore, è un'esperienza davvero interessante anche per il pubblico dei più giovani. All'interno del Museo si possono vivere 3 esperienze uniche: l'ingresso in una ricostruzione di una trincea della Ia GM, ricostruzione risalente all'autunno 1916 con effetti luce, suoni ed odori risalenti all'epoca. La "Blitz Experience" ovvero si rivive in una cantina sottoterra una notte delle 57, nelle quali i londinesi hanno dovuto subire nel periodo fra il Settembre 1940 alla fine della primavera del'41, l'incursione aerea tedesca con esplosione di bombe VI E V2. Al piano più alto si trova la "Holocaust Exhibition", nel quale si rivivono le persecuzioni naziste dal 1933 al 1945. La visita è però non consigliata a ragazzi di età inferiore ai 14.

Torna ai contenuti | Torna al menu